Donna che si specchia

h cm .... x cm ... Bronzo su base di legno 1943

Codice: S-B37

Data:

Collocazione:


S-B37 Donna che si specchia

Per Nuzzi Chierego uno dei soggetti più frequenti, dopo l'arte sacra per la casa e la serie delle ballerine, erano le operazioni di toeletta, che a quei tempi formavano un vero e proprio "filone" artistico, come la lettura o, appunto, la danza. Sia in pittura che (soprattutto) in scultura la figura femminile veniva colta in atteggiamenti riservati, mentre studia nuove acconciature, spesso nuda, rientrando così nel genere figurativo più frequente nella prima metà del secolo.

All'interno e oltre questi riferimenti storici, rimane da ammirare la realizzazione di questa scultura, attraverso continue linee curve che si intrecciano senza spezzarsi, creando notevoli giochi di luce ed ombra, lasciando soltanto intravvedere la nudità ed esaltando, nel contempo, la bellezza del corpo umano. Stupiscono opere così "esperte" già all'inizio di quella che sarebbe stata una lunga attività scultorea.

Collezione privata, Busto Arsizio

 

Commenti a Donna che si specchia   -   Lascia commento