Opere pubbliche

D 3. Milano - Ente Fiera

Scultura in bronzo h cm 44 x 25 Esposto nellAuditorium del Padiglione della Civilt Nucleare e degli Spazi presso la Fiera Campionaria di Milano Ora conservato presso larchivio storico di Fondazione Fiera Milano, nella sala consultazione. http://archiviostorico.fondazionefieramilano.com Acquisto ?

Codice: LP D003

Data: 1959

Collocazione:


D 3. Milano   

Ente Fiera  

Ritratto di Giorgio Cicogna  

Esposto nelle seguenti mostre:

. 1960, Galleria “Pro Padova” dal 30 Aprile al 15 Maggio (fotografia su dépliant, con commento critico)
. 29 ottobre – 13 novembre 1966, Galleria Velasquez – Centro Culturale Artistico “Rosetum” - Milano, Via Pisanello, 1 

 Dal dépliant della mostra alla “Pro Padova”:
 
Sagace osservatrice della realtà, ma non soltanto esteriore, la Chierego ci dà ritratti come quello in cui il poeta e scienziato Giorgio Cicogna, precursore dell’astronautica, afferma la rapace potenza del pensiero e dell’ispirazione; e quello in cui il poeta Ettore Cozzani vela, negli occhi pensosi e nell’indefinibile sorriso, la sua fede combattiva. (G.S.)

1959 – Rivista Aeronautica Astronautica – missilistica, periodico mensile, anno XXXV, n°11, novembre 1959: pag. 2054: cliché a tutta pagina del ritratto in bronzo di Giorgio Cicogna di Nuzzi Chierego; nessuna menzione all’autrice. 


La stampa disse:

Corriere del giorno – Domenica 26 aprile 1959

Giorgio Cicogna inventore e poeta
Milano, aprile

La nobilissima iniziativa sorta in Italia lo scorso anno, per onorare degnamente il nome e l’opera di Giorgio Cicogna su quanto egli dette alla letteratura e alla scienza nella sua giovane vita, tragicamente conclusasi nel 1932, sta ottenendo risultati sempre più validi per il largo apporto di conoscenza che vien dato alle nuove generazioni di questo illustre e finora ignorato italiano.

La bella sala dell’Auditorium nel “Padiglione della Civiltà Nucleare e degli Spazi” presso la Fiera Campionaria di Milano, dedicata nel 1958 alla memoria dell’ingegnere Giorgio Cicogna, il quale fu, come ricorda l’epigrafe sulla parete maggiore del vasto ambiente, “Finissimo poeta ed umanista, geniale ricercatore ed inventore, precursore della moderna missilistica, pioniere dell’astronautica”, è stata quest’anno arricchita da una testa del poeta scienziato modellata dalla scultrice Nuzzi Chierego che, con felice intuito, ha saputo interpretare nel tipo dell’uomo il carattere del pensatore, dando alla ispirazione una compiutezza artistica molto ammirata.

Poiché nella “Sala Giorgio Cicogna” si svolge tanta parte dell’attività della Fiera per quel che riguarda i problemi fondamentali dell’era atomica e i progetti per il nostro futuro, esposti in documenti scientifici filmati, in congressi qualificati o pubbliche riunioni, atti a rendere sempre più edotti i visitatori dell’avvenire che la scienza ci riserva, il nome del Nostro è di continuo, in questi giorni di attività fieristica, nelle cronache dei giornali milanesi e, per la stessa ragione, la radio lo ripete e lo propaga ovunque: nessuno, tra poco, nella città lombarda, lo ignorerà.

In tutta Italia, dicevo, si sta ricordando Giorgio Cicogna con una serie di magnifiche conferenze che destano il più vivo interesse del pubblico: così nelle celebrazioni commemorative presso l’Ente della stessa Fiera di Milano e presso la Accademia Militare di Modena e quella Navale di Livorno, nell’Auditorium della Marina – Difesa a Roma, al Circolo Politecnico ed Artistico di Napoli, e nelle sedi di tanti enti di cultura, come a Udine, a Gorizia, a Castellamare di Stabia, e dovunque l’opera del poeta dei “I canti per i nostri giorni”, del narratore scienziato dei “I ciechi e le stelle” precursore dell’astronautica, si è fatta conoscere fra la commossa ammirazione degli ascoltatori.

Il sogno che accese e bruciò la vita di Giorgio Cicogna è divenuto realtà ed è giusto che alla memoria del pioniere vada il riverente ricordo degli Italiani.

                                                               A. T 

     

Il Corriere dell’aviatore - Un poeta italiano precursore di astronautica
(Fotografia: Giorgio Cicogna nella scultura di Nuzzi Chierego. Segue lungo articolo su vita e morte) 


Dèpliant Ministero difesa – aeronautica: “Conferenza sul pioniere dell’Astronautica Giorgio Cicogna” tenuta dallo scrittore Ettore Cozzani
Sala Conferenze Ministero Aeronautica, 9 – X – 1959, ore 18

Fotografia a tutta pagina: “Busto di Giorgio Cicogna, opera della scultrice Nuzzi Chierego per il padiglione dell’astronautica della Fiera di Milano” 

 

“Aeronautica” – Roma, 26 settembre 1959
(Fotografia della testa di Giorgio Cicogna su trafiletto di quotidiano)

Busto di Giorgio Cicogna, della scultrice Nuzzi Chierego, eretto nel padiglione dell’Astronautica alla Fiera di Milano. Per iniziativa del Ministero della Difesa-Aeronautica, Giorgio Cicogna sarà commemorato in ottobre da Ettore Cozzani. Il nome di Cicogna è legato ad un motore a razzo di sua invenzione, durante le cui prove, nel 1932, una esplosione ne provocò la morte. 

 
 

 

 

L’Informatore Moderno, 7 giugno 1959:
Ricordo di Giorgio Cicogna, Il Von Braun italiano.
Nella foto piccola: l’effigie di Giorgio Cicogna scolpita da Nuzzi Chierego



“Notizie varie” – una pagina di rivista a firma Michele Petrarulo
Un poeta italiano precursore di Astronautica – GIORGIO CICOGNA
Nel mese di ottobre 1959 l’Aeronautica Militare farà commemorare ufficialmente la figura del precursore di Astronautica Giorgio Cicogna, morto nel 1932 per lo scoppio di un motore a razzo di sua invenzione.
Lo Stato Maggiore e l’Ufficio del Segretario Generale hanno affidato allo scrittore Ettore Cozzani il compito di commemorare lo scienziato-poeta con una conferenza che il Cozzani terrà nella sala Ministeriale.

Un busto in bronzo della scultrice Nuzzi Chierego è stato eretto nel padiglione dell’Astronautica intitolato a Giorgio Cicogna nella Fiera di Milano. (…)



Taranto, 21 aprile 1959 (da una lettera personale)
(…) A me la testa scolpita della Signora Chierego è parsa non una cosa bella, ma bellissima e potente per concentrazione ed espressività.
Non solo, ma, a mio parere, ricorda Giorgio in modo sorprendente e ne rappresenta efficacemente i caratteri fisici e intellettuali
.

                                                  Elena Penta vedova di Giorgio Cicogna


“(A Nuzzi Chierego ...) I valori plastici della realtà le si rivelano immediati, e prendono forma d'arte con una rapidità felice: - ora è la linea, come in una fanciulla danzatrice, che svolge i suoi ritmi, simile a un fiore che s'apre, con accordi musicali di gesti d'una serena e lieta grazia, - ora è la vigoria asciutta e calma dei volumi e dei piani in un sintetico ritratto, come è in questo severo Giorgio Cicogna, il pioniere della Astronautica italiana, modellato per il Salone delle conquiste spaziali che porta il suo nome alla Campionaria di Milano (…)”

                                                         Curzia Ferrari

1987 – “L’idea liberale”, organo del Centro Studi dell’Idea liberale, N.S. VI-XXIX – fasc. II-III, Sett-Ott/Nov-Dic 1987. Pag. 88: “Presentazione di Artisti: Nuzzi Chierego”

Ma da quando è stata legittimata, anche sul piano estetico quella scultura che è frutto di modellature impresse nella creta o in consimili paste plastiche, anche alla donna si è aperto il regno dei volumi; subentra, poi, l'opera del fuoco, che discioglie e rifonde e rimodella i bronzi. In quest’arte la Nuzzi Chierego ha conseguito risultati eccellenti: oltre numerose opere di soggetto religioso e profano, abbiamo alcuni ritratti di eccezionale fortuna artistica; ricordiamo il ritratto di Salvatore Quasimodo, quello di Giorgio Cicogna; soprattutto felice è il monumento che Trapani le ha commissionato per magnificare il celebrato Padre Pio da Pietralcina; sempre la materia incontra lo spirito; sempre vedi « la mente » del personaggio, come voleva Leonardo, nei tratti del volto perfettamente riprodotto
.

                                           GIOVANNI GIRALDI 

 Senza data 
 (colonna di rivista patinata con clichè di Giorgio Cicogna)   

(…) Tra gli artisti che in questi ultimi tempi si sono fatti onore nella nostra città va segnalato lo scultore Nuzzi Chierego che ha modellato il ritratto di Giorgio Cicogna, pioniere dell’astronautica, destinato all’Auditorium del Padiglione dell’astronautica alla Fiera di Milano.    

Fernando Poch

 

 

 

 

 

 www.fondazionefieramilano.it
Commenti a D 3. Milano - Ente Fiera   -   Lascia commento